CEI - Conferenza Episcopale Italiana - Servizio Informatico - Ufficio Nazionale per i Beni culturali Ecclesiastici e l'edilizia di culto
24/9/2020 Diocesi di Padova - Inventario dei beni culturali immobili
Chiesa di San Gregorio Magno <Colderove, Valdobbiadene>
Data ultima modifica: 05/10/2018, Data creazione: 30/6/2011


Tipologia e qualificazione chiesa sussidiaria


Denominazione Chiesa di San Gregorio Magno <Colderove, Valdobbiadene>


Notizie storiche 1200  (preesistenze intero bene)
Già dai primi anni del Duecento esisteva una Chiesa dedicata a S.Gregorio Magno probabilmente edificata sulle fondamenta di un vecchio Castello o Rocca in località Colderove a Valdobbiadene. Infatti dalle testimonianze delle antiche visite pastorali si trovano degli scritti riferiti a “S. Gregorio di Coldovedro”; la lapide posta all’interno della chiesa testimonia che questa era dedicata proprio a S.Gregorio Magno. La prima chiesuola sorse piccolissima ed è tuttora superstite nella cappelletta laterale che guarda ad oriente, l’unica parte dell’intero edificio che risulta affrescata (sull’intradosso dell’arco sono rappresentati i quattro Evangelisti accompagnati dai consueti simboli).


Descrizione L’intero edificio è costruito in muratura portante in pietra, interamente intonacato sia esternamente che internamente. La chiesa si sviluppa lungo l’asse Nord/ovest-Sud/est. A sud vi è la facciata principale con l’ingresso che arriva da una gradinata. A nord troviamo il presbiterio con soffitto a volta. Ad est del presbiterio vi è la sacrestia e l’attuale saletta impianti. La navata unica è a pianta rettangolare con copertura a due falde sorretta da capriate lignee. Le capriate sono quelle originali Seicentesche. All’angolo sud est è stata mantenuta una cappelletta, porzione superstite della chiesa duecentesca. La chiesa duecentesca probabilmente era sviluppata lungo l’asse Est-Ovest: la porzione superstite dovrebbe essene stata il presbiterio. La navata è stata demolita e ortogonalmente alla porzione rimasta è stata edificata la nuova chiesa mutandone l’orientamento. Lo stile della chiesa è il tipico stile francescano, con linee pulite e povere. Con il restauro del 2000 sono state riportate alla luce le croci settecentesche dipinte lungo la navata. Lungo il lato ovest della navata vi è la lapide che riporta la consacrazione della chiesa nel 1603. Gli unici affreschi sono quelli presenti sulla cappelletta laterale: sull’intradosso dell’arco sono dipinti i quattro evangelisti, il soffitto a volta raffigura il cielo stellato, e sulla facciata est sono raffigurati due angeli monocromatici. Gli altari (l’altar maggiore e l’altare della cappelletta laterale) sono databili XVII secolo. Sono in legno dipinto e lavorato. I dipinti non sono quelli originali, che sono spariti durante il conflitto 1915-18. Sulla cappella vi è una Madonna, mentre sull’altar maggiore sono raffigurati al centro S.Gregorio Magno, ai lati Padre Leopoldo e Maddalena di Canossa. Non conosciamo gli autori. In sacrestia c’è un dipinto su tela risalente al 1500-1600 (a detta di un restauratore che lo ha esaminato). Il dipinto della Madonna è stato restaurato nel 2009, voluta ed offerta alla popolazione di Valdobbiadene dal Parroco pro tempore don Marcello Bettin.






Collocazione geografico - ecclesiastica


Regione Ecclesiastica Triveneto
Diocesi di Padova
Parrocchia di Santa Maria Assunta

Colderove, Valdobbiadene (TV)


Edifici censiti nel territorio
dell'Ente Ecclesiastico


Altre immagini
Tutti i dati sono riservati. Non e' consentita la riproduzione, il trasferimento, la distribuzione o la memorizzazione di una parte o di tutto il contenuto delle singole schede in qualsiasi forma. Sono consentiti lo scorrimento delle pagine e la stampa delle stesse solo ed esclusivamente per uso personale e non ai fini di una ridistribuzione.