chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Menfi
Agrigento
chiesa
sussidiaria
S. Giuseppe
Parrocchia Sant'Antonio di Padova
Pianta; Facciata; Impianto strutturale; Coperture; Cappella
altare - aggiunta arredo (2004); ambone - aggiunta arredo (2004); sede presidenziale - aggiunta arredo (2004)
XVIII - XVIII(costruzione cappella); XIX - XIX(edificazione chiesa); XIX - XIX(completamento campanile)
Chiesa di San Giuseppe
Tipologia e qualificazione chiesa sussidiaria
Denominazione Chiesa di San Giuseppe <Menfi>
Altre denominazioni S. Giuseppe
Ambito culturale (ruolo)
maestranze siciliane (costruzione)
Notizie Storiche

XVIII  (costruzione cappella)

Viene edificata la cappella di Gesù e Maria, avente un impianto planimetrico a pianta rettangolare con gli angoli arrotondati. Suggestiva la cripta che si sviluppa sotto l’aula, collegata all'esterno attraverso due scivoli, mentre dall'interno si accede attraverso una rampa di scala posta sull'ingresso.

XIX  (edificazione chiesa)

In aderenza alla cappella si sviluppa la chiesa di San Giuseppe con un impianto planimetrico a pianta rettangolare, interrotta dalla forma poligonale dell'abside. Strutturalmente è caratterizzata da muri portanti in blocchi di tufo, volte in gesso, e il manto di copertura, costituito da coppi siciliani, è realizzato con capriate in legno. L'interno era arricchito da stucchi, elementi decorativi in rilievo e affreschi in cui risaltavano le tinte pastello. Gli altari erano impreziositi da marmi policromi e i pavimenti erano in marmo.

XIX  (completamento campanile)

Il campanile, edificato nella parte retrostante, ha una pianta triangolare e l'accesso è posto sul retro dell' altare maggiore, e attraverso una scala a chiocciola, realizzata con struttura in arenaria, si giunge alla cella campanaria.
Descrizione

La chiesa di San Giuseppe è costituita da un impianto planimetrico ad una navata a pianta rettangolare, con una struttura realizzata in muratura portante di blocchi in calcarenite arenaria, che sorregge una copertura a due falde realizzata con capriate lignee. La facciata principale è suddivisa in tre fasce di cornici modanate e il portale, chiuso da due lesene sormontate da capitelli, predomina e arricchisce la parte basamentale. Mentre, la facciata prospiciente su via Garibaldi è caratterizzata da un bugnato e dall'elemento verticale che racchiude il campanile. Adiacente alla chiesa è collocata la cappella di Gesù e Maria.
Pianta
L'impianto planimetrico, ad una navata di forma rettangolare, è movimentato dall'abside di forma poligonale e dalla pianta triangolare del campanile. L'aula, lungo le pareti perimetrali, è caratterizzata da rientranze nei muri, in cui si sono ricavati due altari minori dedicati, rispettivamente, a San Biagio e alla Sacra Famiglia.
Facciata
La facciata di San Giuseppe è movimentata da una serie di elementi decorativi che la tipicizzano e la dividono in tre fasce sormontate da cornici modanate: nella parte bassa predomina il portale chiuso da due lesene sormontate da capitelli e da un frontespizio spezzato, la restante parte è completato da un bugnato realizzato con malta; la zona centrale è caratterizzata da un rosone, in asse con il portale, due nicchie votive e sei lesene; la zona superiore (quasi interamente distrutta dal sisma del 1968 ) era dominata da una nicchia votiva all'intero della quale era posta la statua di San Giuseppe realizzata in pietra. Il prospetto sulla via Garibaldi, nobilitato dalla sagoma svettante del campanile, è articolato da due contrafforti e dagli incassi all’interno dei quali sono inserite le finestre, il paramento murano è caratterizzato da un bugnato. Il campanile, dalla cupola a pianta triangolare con spigoli arrotondati, presenta nella parte terminale una serie di elementi decorativi realizzati in conci di calcarenite arenaria intagliati.
Impianto strutturale
La struttura, in muratura portante, è composta da elementi in blocchi di calcarenite arenaria.
Coperture
La copertura, realizzata su capriate lignee, presenta due falde rivestite da un manto di coppi siciliani.
Cappella
Annessa alla chiesa di San Giuseppe, troviamo la cappella di Gesù e Maria caratterizzata per i particolari decorativi e degli stucchi. Sotto la pavimentazione è posta la cripta.
Adeguamento liturgico

altare - aggiunta arredo (2004)
Costituito da supporti parallelepipedi in marmo policromo che sorreggono la mensa realizzata in marmo.
ambone - aggiunta arredo (2004)
Elemento in marmo policromo con decorazioni in rilievo.
sede presidenziale - aggiunta arredo (2004)
Realizzata in legno intarsiato con tinta dorata e imbottitura in velluto di colore porpora.
Contatta la diocesi