chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Frassinere
Condove
Susa
chiesa
parrocchiale
S. Stefano
Parrocchia di Santo Stefano
Pianta; Coperture; Pavimenti e pavimentazioni; Impianto strutturale; Arredi; Facciata
presbiterio - intervento strutturale (1965-1970)
1744 - 1749(ampliamento intero bene); 1862 - 1862(ampliamento intero bene)
Chiesa di Santo Stefano
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santo Stefano <Frassinere, Condove>
Altre denominazioni S. Stefano
Ambito culturale (ruolo)
maestranze piemontesi (costruzione)
maestranze piemontesi (ricostruzione)
Notizie Storiche

1744 - 1749 (ampliamento intero bene)

La parrocchiale di Santo Stefano di Frassinere, di origine romanica, fu ampliata tra il 1744 e il 1749

1862  (ampliamento intero bene)

Nel 1862 si provvide alla completa riedificazione della chiesa parrocchiale. Della struttura originaria resta, pur se fortemente rimaneggiato, il campanile
Descrizione

La chiesa di Santo Stefano sorge, sul sedime di un edificio più antico, nella frazione Frassinere di Condove. La nitida composizione della facciata della chiesa ha un profilo a salienti, con volute laterali di raccordo terminate da cantari decorativi, coronata da un timpano triangolare e impreziosita da quattro lesene e da un bel portale ligneo, sormontato da una finestra mistilinea. La torre campanaria, situata sul lato sud, è l'unica memoria della primitiva costruzione romanica, e ne richiama le caratteristiche con le file di archetti pensili e le finestre bifore in sommità. Internamente l'edificio si sviluppa secondo un impianto a tre navate concluso da un'abside semicircolare
Pianta
Schema planimetrico a tre navate concluso da abside semicircolare
Coperture
Tetto a due falde con manto di copertura in coppi su navata e presbiterio, a falda singola con manto di copertura in lose sulle navate laterali
Pavimenti e pavimentazioni
Pavimentazione in piastrelle di cemento nella navata, in marmo sul presbiterio
Impianto strutturale
Muratura portante di tipo misto intonacata, tinteggiata esternamente in facciata e lasciata al naturale sui restanti lati, intonacata e tinteggiata internamente. La navata centrale, coperta da una volta a botte con unghie, è separata dalle laterali da pilastri a sezione quadrata con lesene addossate e archi a tutto sesto. Discreto stato di conservazione, con efflorescenze causate da risalita di umidità in facciata
Arredi
Altare a pariete seiunctum e tabernacolo in marmi policromi e legno. Altare, pulpito, ambone e balaustra presbiteriale lignei
Facciata
La nitida composizione della facciata della chiesa ha un profilo a salienti, con volute laterali di raccordo terminate da cantari decorativi, coronata da un timpano triangolare e impreziosita da quattro lesene e da un bel portale ligneo, sormontato da una finestra mistilinea
Adeguamento liturgico

presbiterio - intervento strutturale (1965-1970)
L'intervento di adeguamento liturgico ha previsto l'integrazione dell'area presbiteriale, con la realizzazione di una nuova mensa d'altare in legno anteposta all'altare maggiore
Contatta la diocesi