chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Nesima Inferiore
Catania
Catania
chiesa
parrocchiale
S. MARIA DEL ROSARIO IN NESIMA
Parrocchia di Santa Maria del Rosario
Pianta; Coperture; Scale; Pavimenti e pavimentazioni; Elementi decorativi; Impianto strutturale
altare - aggiunta arredo (anni '70 del XX secolo)
XIX - 1883(costruzione intero bene); XX - XX(nuovo campanile e trasformazioni nel XX secolo intero bene); 1945 - 1945(erezione canonica carattere generale)
Chiesa di Santa Maria del Rosario
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santa Maria del Rosario <Nesima Inferiore, Catania>
Altre denominazioni Chiesa Maria Santissima del Rosario
Chiesa di Santa Maria del rosario in Nesima
S. MARIA DEL ROSARIO IN NESIMA
Ambito culturale (ruolo)
maestranze siciliane (costruzione)
Notizie storiche
XIX - 1883 (costruzione intero bene)
Nel secondo Ottocento un ricco possidente catanese, il cavalier Francesco Anzalone, volle mettere a coltura una vasta tenuta nell'allora pressoché disabitata contrada di Nesima e dal vicino paese di Mistrebianco vi richiamò diversa manovalanza, la quale dapprima si impiantò stabilmente nel sito ed infine chiese di costruirvi una cappella rurale, che, su un terreno donato dal medesimo Anzalone, fu eretta in tre anni a spese e con il lavoro volontario di quei contadini e delle loro famiglie e terminata nel 1883.
XX - XX (nuovo campanile e trasformazioni nel XX secolo intero bene)
Il campanile pristino, che sorgeva presso l'abside, colpito durante un bombardamento nel 1943, venne in seguito riedificato nella forma attuale e fu impiantato sul preesistente vano contiguo al fianco sinistro della chiesa, cui si richiama per l'analogo portale. La chiesa fu poi variamente rimaneggiata nel terzo quarto del Novecento in funzione delle accresciute esigenze pastorali: in particolare vennero rimossi i due altari laterali e sostituiti dal confessionale e dal fonte battesimale, come all'oggi.
1945 - 1945 (erezione canonica carattere generale)
L'erezione canonica della parrocchia risale al 07.06.1945
Descrizione Facciata piana, simmetrica e serrata da paraste, con unica porta d'accesso e corposo frontone conclusivo. A sinistra della fabbrica, in continuità del muro di facciata, si attesta il campanile rettangolare concluso da cella e piccolo frontone. Spazio costruito ad andamento longitudinale. Volumetria prismatica a base rettangolare.
Pianta
Schema planimetrico ad aula unica con cantoria addossata al muro di controfacciata, presbiterio rialzato, abside semicircolare. A sinistra dell'aula chiesastica si attestano il campanile, la sacrestia e gli uffici parrocchiali.
Coperture
Tetto a due falde e rivestimento in coppi sull'aula chiesastica. Piana sul campanile.
Scale
Interna in muratura, rivestita da mattonelle in scagliette di marmo, che da un disimpegno ubicato in concomitanza dell'area presbiteriale conduce tramite le prime due rampe alla cantoria e le ulteriori tre al campanile. Breve rampa con quattro gradini in pietra lavica di accesso alla chiesa.
Pavimenti e pavimentazioni
Lastre marmoree in botticino e verde Guatemala, articolate in larghi riquadri con chiaro e coerente disegno a differenziare le diverse aree del vestibolo, dell'aula e del presbiterio. Mattonelle in scagliette di marmo nella cantoria.
Elementi decorativi
Statua lignea della Madonna del Rosario.
Impianto strutturale
Muratura in pietrame misto.
Adeguamento liturgico
altare - aggiunta arredo (anni '70 del XX secolo)
Un rosso corpo lievemente tronco piramidale e gli altri cinque diversamente dilatati che verticalmente lo serrano (i tre inferiori fungono da basamento), costituiscono il sostegno alla mensa; l'opera è realizzata totalmente in legno.
Contatta la diocesi