chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Urbino
Urbino - Urbania - Sant'Angelo in Vado
chiesa
parrocchiale
San Cipriano
Parrocchia di San Cipriano
Struttura; Coperture
presbiterio - aggiunta arredo (1974)
1228 - 1290(costruzione intero bene); 1808 - 1860(ricostruzione in altro luogo intero bene); 1877 - 1974(restauro intero bene)
Chiesa di San Cipriano
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di San Cipriano <Urbino>
Ambito culturale (ruolo)
maestranze marchigiane (costruzione)
maestranze marchigiane (ricostruzione in altro luogo)
maestranze marchigiane (restauro)
Notizie storiche
1228 - 1290 (costruzione intero bene)
Un documento del 1290 attesta l'esistenza della pieve di San Cipriano con giurisdizione sulle limitrofe chiese. Il vescovo Oddone la consacrò nel 1228 come risulta da una lapide ancora esistente.
1808 - 1860 (ricostruzione in altro luogo intero bene)
Nel 1808 viene ricostruita la chiesa attuale, più ad oriente dell'originale, come riporta una lapide del 1860.
1877 - 1974 (restauro intero bene)
La nuova chiesa fu sottoposta a tre diversi interventi di restauro. Nel 1877, nel 1935 e infine nel 1974.
Descrizione Di forme neoclassiche, San Cipriano sorge su una collina isolata dai centri abitati. La facciata è denotata dai tipici caratteri del secolo XIX. Una coppia di lesene con capitelli tuscanici la inquadra lateralmente. Portale e finestra superiore sono incorniciati da mostra in pietra modanata. Il timpano in mattoni, aggettante sul filo della facciata, è disegnato con marcate cornici. Sulla destra della chiesa è la canonica. L'interno a navata unica è scandito da lesene con capitelli ionici ornati da festoni. Le lesene, rivestite di marmo, suddividono la chiesa in cinque campate: la centrale è provvista di archi a tutto sesto. Il presbiterio è rialzato sulla chiesa, separato da essa con balaustra in pietra e marmo. Sulla parete curva dell'abside insiste l'altare, decorato con alzata in gesso dorato e dipinto. La pala d'altare al centro raffigura il martirio di San Cipriano. Sopra l'ingresso insiste la cantoria, priva di organo. Al centro della balaustra in legno campeggia uno stemma vescovile.
Struttura
La chiesa è costruita in muratura, realizzata con pietra e mattoni, legati con malta. Ai quattro angoli la muratura è rinforzata e di maggior spessore.
Coperture
La navata è voltata a botte con sezione ad arco ribassato. In corrispondenza delle lesene partono archi in muratura di rinforzo. Il catino absidale è coperto da cupola semisferica, decorata con motivo a cassettoni in stucco dipinto.
Adeguamento liturgico
presbiterio - aggiunta arredo (1974)
Durante gli ultimi restauri della chiesa il presbiterio è stato dotato di un altare mobile in legno. Il sostegno centrale è ricavato da un tronco d'albero lucidato. La balaustra in marmo e pietra è stata conservata.
Contatta la diocesi