chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Manta
Saluzzo
cappella
sussidiaria
San Rocco e Sant'Antonio
Parrocchia di S. Maria degli Angeli
Pianta; Pavimenti e pavimentazioni; Struttura; Coperture; Facciata principale; Presbiterio; Altare principale; Altari secondari; Volte; Torre campanaria; Elementi decorativi; Portale
presbiterio - aggiunta arredo (anni '90 del XX secolo)
1631 - 1631(fondazione intero bene); 1646 - 1646(visita pastorale intero bene)
Cappella di San Rocco e Sant'Antonio
Tipologia e qualificazione cappella sussidiaria
Denominazione Cappella di San Rocco e Sant'Antonio <Manta>
Ambito culturale (ruolo)
maestranze piemontesi (costruzione intero edificio)
Notizie Storiche

1631  (fondazione intero bene)

San Rocco venne eretta dalla Comunità per voto di contagio l'anno 1631 (Monge F., 1924, p. 72)

1646  (visita pastorale intero bene)

Il vescovo Della Chiesa scrisse: “…c'è la Cappella di San Rocco, a volta in laterizio intonacata” (Gisolo G. et al., 2012, p. 1307)
Descrizione

L'edificio sorge nel centro di Manta lungo via Garibaldi. L'orientamento è est-ovest. Ha pianta rettangolare con un'unica navata. Lo spazio per la costruzione della chiesa è stato ricavato sbancando le ultime propaggini della collina di Manta; lungo le pareti laterali e quella di fondo è presente un canale per la raccolta delle acque meteoriche che permette di staccare la base delle murature laterali dal terreno. La facciata è in laterizio a vista ad eccezione dell'apparato decorativo intorno all'ingresso che è intonacato. La facciata è racchiusa ai lati da due coppie di paraste, al di sopra delle quali si sviluppa il timpano, quest'ultimo intonacato e privo di decorazioni. La parte inferiore della facciata è rivestita da uno zoccolo in lastre di pietra per prevenire macchie da umidità di risalita. Ai lati dell'ingresso ed al di sopra dello stesso si trovano tre finestre che contribuiscono all'illuminazione degli ambienti interni. In corrispondenza della parete laterale destra, in posizione leggermente arretrata rispetto al filo di facciata, si trova il campanile a pianta triangolare. La navata è coperta da una volta a botte entro la quale si intersecano le lunette degli abbaini laterali. Non vi sono ambienti di servizio quali ad esempio la sacrestia o altri locali.
Pianta
Pianta rettangolare con direzione est (ingresso) - ovest (presbiterio) con unica navata.
Pavimenti e pavimentazioni
Tutte le pavimentazioni interne sono in mattonelle in cotto, con fughe a 45 gradi rispetto alle pareti perimetrali.
Struttura
Muratura portante in laterizio.
Coperture
Il manto di copertura è in coppi su orditura lignea, a doppia falda. Gronde e pluviali sono in rame.
Facciata principale
La facciata è in laterizio a vista ad eccezione dell'apparato decorativo intorno all'ingresso che è intonacato. La facciata è racchiusa ai lati da due coppie di paraste, al di sopra delle quali si sviluppa il timpano, quest'ultimo intonacato e privo di decorazioni. La parte inferiore della facciata è rivestita da uno zoccolo in lastre di pietra per prevenire macchie da umidità di risalita. Ai lati dell'ingresso ed al di sopra dello stesso si trovano tre finestre che contribuiscono all'illuminazione degli ambienti interni.
Presbiterio
Non esistono particolari delimitazioni architettoniche fra navata e presbiterio; per compensare le ridotte dimensioni in pianta dell'edificio, l'area del presbiterio e dell'abside è stata dipinta sulla parete di fondo.
Altare principale
L'altare principale in forme barocche, è realizzato con struttura portante in muratura e rifinito con elementi decorativi in stucco (cornici ed altre decorazioni). Gli elementi in finto marmo sono dipinti riprendendo fedelmente l'effetto cromatico di marmi quali il giallo di Verona e del rosso di francia.
Altari secondari
Non vi sono altari secondari.
Volte
La navata è coperta da una volta a botte entro la quale si intersecano le lunette degli abbaini laterali.
Torre campanaria
Il campanile, a pianta triangolare, è posto sulla destra della facciata, in posizione leggermente arretrata rispetto al filo della stessa. E' in muratura portante intonacata, la copertura della cella campanaria ha orditura in legno e manto di copertura in coppi.
Elementi decorativi
L'interno della cappella presenta una ricca decorazione a finto marmo in corrispondenza delle paraste e del cornicione lungo tutto il perimetro della navata. Per compensare le ridotte dimensioni in pianta dell'edificio, l'area del presbiterio e dell'abside è stata dipinta sulla parete di fondo. La volta è anch'essa decorata con elementi geometrici e floreali.
Portale
Il portale d'ingresso è impreziosito da una cornice perimetrale intonacata sormontata da un timpano affrescato.
Adeguamento liturgico

presbiterio - aggiunta arredo (anni '90 del XX secolo)
Si tratta di un semplice inserimento di arredo mobile per consentire al celebrante di rivolgersi di fronte all'assemblea. Di fronte al vecchio altare maggiore è stata posta una nuova mensa in pietra. Nessuna richiesta formale è stata presentata per questo inserimento, nessuna progettazione ha preceduto i lavori che comunque non hanno comportato alcuna modifica agli elementi esistenti (nè quelli fissi, nè quelli mobili).
Contatta la diocesi