chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Greggio
Vercelli
chiesa
parrocchiale
Santi Quirico e Giulitta
Parrocchia di Santi Quirico e Giulitta
Coperture; Elementi decorativi; Facciata; Pavimenti e pavimentazioni; Pianta; Volta
presbiterio - aggiunta arredo (1970-1980)
999 - X(notizie storiche intero bene); XIII - 1600(notizie storiche intero bene)
Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta <Greggio>
Ambito culturale (ruolo)
neoclassico (costruzione)
Notizie Storiche

999 - X (notizie storiche intero bene)

la prima attestazione riguardante Greggio è presente all'interno del diploma di Ottone III nel quale si menziona Greggio come sotto la giurisdizione della Chiesa di Vercelli.

XIII - 1600 (notizie storiche intero bene)

la parrocchia di Greggio fu fondata attorno al XIII secolo e fino al 1600 rimase intitolata a Santo Stefano Protomartire. La "vecchia" parrocchiale, in rovina a causa di incuria e danneggiamenti subiti durante le guerre, venne abbandonata e trasferita alla chiesa dei Santi Quirico e Giulitta
Descrizione

la chiesa parrocchiale dei Santi Quirico e Giulitta si compone di un corpo di fabbrica che si sviluppa linearmente lungo la navata centrale e le navate laterali, per concludersi con la parte absidale di forma semicircolare. L'edificio, arretrato rispetto alla viabilità, presenta una facciata derivante da diverse fasi di intervento nel corso degli anni. Il fronte risulta scandito da una coppia di lesene semicircolari che suddividono verticalmente l'intero prospetto in tre campiture. Nella campata centrale è inserito il portale d'accesso all'interno della chiesa, costituito da un portone ligneo a doppio battente, caratterizzato da una semplice decorazione a risalti e modanature di intonaco con timpano superiore di forma curvilinea . Al centro un importante decorazione pittorica a forma ovale a carattere religioso; sempre la sezione centrale termina con timpano contornato da modanature e decorazioni. All'interno l'edificio è costituito da ampia navata centrale finemente affrescata e decorata e dalle navate laterali entro cui si aprono una serie di cappelle votive, anch'esse finemente decorate.
Coperture
coperture in coppi su travatura lignea.
Elementi decorativi
Al centro un importante decorazione pittorica a forma ovale a carattere religioso; sempre la sezione centrale termina con timpano contornato da modanature e decorazioni.
Facciata
facciata derivante da diverse fasi di intervento nel corso degli anni. Il fronte risulta scandito da una coppia di lesene semicircolari che suddividono verticalmente l'intero prospetto in tre campiture. Nella campata centrale è inserito il portale d'accesso all'interno della chiesa, costituito da un portone ligneo a doppio battente, caratterizzato da una semplice decorazione a risalti e modanature di intonaco con timpano superiore di forma curvilinea . Al centro un importante decorazione pittorica a forma ovale a carattere religioso; sempre la sezione centrale termina con timpano contornato da modanature e decorazioni.
Pavimenti e pavimentazioni
pavimentazione in cotto con camminamento centrale dato da piastrelle esagonali in bicromia con fascia laterale decorata.
Pianta
pianta a tre navate con terminazione centrale absidata.
Volta
volte a crociera.
Adeguamento liturgico

presbiterio - aggiunta arredo (1970-1980)
si registra la presenza in zona del presbiterio di arredo sacro in legno di semplice fattura e consistente di seduta, altare e leggio.
Contatta la diocesi