chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Macerata
Macerata - Tolentino - Recanati - Cingoli - Treia
chiesa
cattedrale
San Giuliano
Parrocchia di San Giuliano
Impianto strutturale
altare - intervento strutturale (1970); ambone - aggiunta arredo (1970); cattedra - aggiunta arredo (1970)
1771 - 1967(inizio costruzione carattere generale); 1790 - 1967(fine costruzione carattere generale)
Cattedrale di San Giuliano
Tipologia e qualificazione chiesa cattedrale
Denominazione Cattedrale di San Giuliano <Macerata>
Ambito culturale (ruolo)
neoclassico (costruzione)
Notizie Storiche

1771 - 1967 (inizio costruzione carattere generale)

La chiesa di San Giuliano fu edificata dal Capitolo della Cattedrale, governando la Diocesi di Macerata mons. Domenico Spinucci, sull'area già occupata da un'antica pieve risalente all'ottavo secolo. I lavori iniziarono il 1° novembre 1771.

1790 - 1967 (fine costruzione carattere generale)

I lavori terminarono il 24 maggio 1790.
Descrizione

Il corpo di fabbrica è composto dalla chiesa, con affaccio sulla Piazza San Vincenzo Maria Strambi, punto di arrivo della pubblica via che da Porta Romana come spina dorsale percorre e struttura il centro storico di Macerata, e dai locali annessi, disposti dal lato nord, ovvero la sagrestia, gli uffici di Curia e la residenza del Vescovo. I paramenti murari costituenti la struttura portante, che all'esterno restano a faccia vista, sono in laterizio. Le volte sono realizzate in mattoni disposti in foglio; la copertura, a tetto, messa in opera su capriate dotate di catena, presenta una doppia orditura di travicelli e correnti su cui è montato il pianellato in cotto ed i coppi.
Impianto strutturale
La fabbrica muraria, con impianto a croce latina, presenta in elevato setti di muratura piena di laterizi. Il sistema continuo risulta integrato con la maglia puntuale delle colonne binate che sorreggono la volta a botte, di mattoni disposti in foglio, che copre la navata centrale. Essa è affiancata dalle due navate laterali, coperte da eleganti volte a schifo, pure di mattoni disposti di piatto, sulle quali si aprono a loro volta le cappelle laterali, separate l'una dall'altra da setti murari trasversali. Una cupola cieca, in camorcanna, copre la tribuna, cinta all'intorno da un solido tiburio ottagonale. La copertura, a capanna, è costituita da tradizionali falde di tetto, con duplice orditura lignea impostata su capriate, e rifinita con coppi.
Adeguamento liturgico

altare - intervento strutturale (1970)
Aggiunta di nuovo altare, in posizione più avanzata rispetto all'altare storico, in pietra.
ambone - aggiunta arredo (1970)
Aggiunta di nuovo ambone, sul lato sinistro della chiesa, in legno.
cattedra - aggiunta arredo (1970)
Sostituzione della cattedra storica, con altra nuova, in legno.
Contatta la diocesi