chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Villa di Mezzo e Petogna di Picenze
Barisciano
L'Aquila
chiesa
parrocchiale
Santa Maria
Parrocchia di Santa Maria
facciata; impianto planimetrico; pavimentazioni; Coperture; Elementi decorativi
altare - aggiunta arredo (1975-1985); ambone - aggiunta arredo (1975-1985)
XVII sec. - XVII sec.(realizzazione intero bene); XVIII sec. - XVIII sec.(ristrutturazione facciata); 2009 - 2009(danni sisma 2009 intero bene)
Chiesa di Santa Maria
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santa Maria <Villa di Mezzo e Petogna di Picenze, Barisciano>
Altre denominazioni Chiesa di Santa Maria ab extra
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie Storiche

XVII sec.  (realizzazione intero bene)

La chiesa è stata per conto della famiglia spagnola dei marchesi Ximenes d'Aragona nel XVII secolo. E' stata denominata "Santa Maria di Picenze Extra Moenia" per differenziarla dalla chiesa di Santa Maria Intra Moenia a L'Aquila.

XVIII sec.  (ristrutturazione facciata)

La facciata risulta con timpano assente e rifinito da un cornicione orizzontale ricoperto da coppi in sommità; la porzione di muratura al di sopra del portale di ingresso è evidentemente ricostruita con una cornice in pietra di forma ellissoide. Si evince da ciò una parziale ristrutturazione di alcuni elementi probabilmente crollati in seguito al sisma del 1762 che distrusse la vicina Poggio Picenze.

2009  (danni sisma 2009 intero bene)

a seguito del sisma del 2009 la chiesa è stata dichiara inagibile
Descrizione

La chiesa si trova nella frazione di Barisciano denominata Picenze sulla strada che porta dal borgo di Petogna a quello di Villa di Mezzo. La chiesa è isolata e con ampi spazi a verde lateralmente. L'edificio è in pietra, con pianta a croce latina, copertura a falde e tamburo ottagonale. L'interno è a tre navate, separate da pilastri con base rettangolare, uniti da archi a tutto sesto. L'area del presbiterio è rialzata di un gradino e presenta una balaustra di separazione in pietra;le navate laterali sono fiancheggiate da cappelle con altari in pietra decorati a rilievo. Le volte delle navate laterali sono a vela separate da archi, mentre la volta della navata centrale è a botte con lunette e cupola in corrispondenza del transetto. Sulla controfacciata ritroviamo il palco di cantoria e l'organo in legno dorato e decorato di epoca settecentesca; in corrispondenza del transetto in nicchie simmetriche si notano due pulpiti con confessionale sottostante in legno di fattura settecentesca. La chiesa non è agibile.
facciata
La facciata è suddivisa in tre campi da paraste in conci di pietra squadrata. Il basamento è in pietra. Il portale di ingresso è centrale e anch'esso in pietra. Superiormente ritroviamo un ampio finestrone in pietra con trabeazione superiore e conchiglia centrale. La vela muraria si conclude superiormente con una cornice orizzontale sormontata da coppi al posto della tipica trabeazione superiore probabilmente crollata in seguito a precedenti eventi sismici.
impianto planimetrico
L'impianto planimetrico è a croce latina diviso in tre navate, separate da pilastri con base rettangolare, uniti da archi a tutto sesto. L'area del presbiterio è rialzata di un gradino e presenta una balaustra di separazione in pietra; le navate laterali sono fiancheggiate da cappelle con altari in pietra decorati a rilievo
pavimentazioni
Il pavimento della navata centrale è in pietra bianca squadrata, disposta a filari orizzontali fino al presbiterio ove invece le pietre sono disposte in diagonale. nelle navate laterali il pavimento è in piastrelle di cotto disposte in diagonale e alternate da fasce in pietra.
Coperture
Le coperture sono a falde inclinate con coppi e controcoppi, compreso il tamburo ottagonale. L alanterna ha una copertura a cupola.
Elementi decorativi
L'interno è decorato con stucchi sia sulla cupola che sulle volte; le lesene presentano capitelli anch'essi in stucco. La chiesa si presenta intonacata: in più punti, ove l'intonaco è crollato, emergono porzioni di affresco. Il palco di cantoria e l'organo di origine settecentesca, sono in legno dipinto con decori e cornici in foglia oro.
Adeguamento liturgico

altare - aggiunta arredo (1975-1985)
A seguito della riforma liturgica del 1963 è stato collocato un altare con mensa in pietra bianca sostenuta da una base unica centrale con fregi a rilievo e simbolo dell'ostia consacrata.
ambone - aggiunta arredo (1975-1985)
A seguito della riforma liturgica del 1963 è stato collocato un ambone in pietra bianca costituito da una colonna ritorta con base quadrata.
Contatta la diocesi