chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
San Martino di Picenze
Barisciano
L'Aquila
chiesa
sussidiaria
Madonna del Rosario
Parrocchia di San Martino
facciata; pianta; pavimentazioni; coperture
altare - aggiunta arredo (1980-1990)
XVII - XVII(costruzione intero Bene); 2009 - 2009(danni sisma intero bene)
Chiesa della Madonna del Rosario
Tipologia e qualificazione chiesa sussidiaria
Denominazione Chiesa della Madonna del Rosario <San Martino di Picenze, Barisciano>
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie Storiche

XVII  (costruzione intero Bene)

Al XVII secolo risale la costruzione della chiesa

2009  (danni sisma intero bene)

La chiesa ha subito lesioni a seguito del sisma del 2009, pertanto è inagibile (2017) e non è stato possibile effettuare un sopralluogo degli ambienti interni
Descrizione

La chiesa sorge sulla strada principale che collega la frazione di San Martino ai paesi limitrofi ed e' isolata rispetto al centro abitato. Presenta sul lato posteriore una costruzione adiacente, probabilmente utilizzata come sacrestia in passato. La facciata intonacata è a coronamento orizzontale con due paraste in pietra squadrata che la incorniciano; al centro della stessa vi è un portale in pietra modanato con timpano spezzato sul quale poggia una apertura quadrangolare con imbotto in pietra. In alcuni punti della facciata l'intonaco è caduto a seguito degli assestamenti tellurici del 2009 portando alla luce l'apparecchio murario in blocchi di pietra calcarea sbozzati di piccole dimensioni con tessitura pressoché orizzontale, che si ripropone anche nelle facciate laterali. Sul lato destro della sacrestia si trova un campanile a vela. La pianta della chiesa è a navata unica ed unica campata (7,08 m x 11,66 m), con abside quadrangolare della stessa dimensione dell’aula, accessibile mediante due aperture, sormontate da due affreschi, ai lati dell’altare. Oltre all'altare maggiore ve ne sono due minori contenenti degli affreschi deteriorati. La pavimentazione della chiesa è realizzata con lastre rettangolari in cotto disposte a spina di pesce e guida centrale in pietra locale. La copertura è in capriate di legno, mentre l’abside è coperto con volta a botte.
facciata
intonacata è a coronamento orizzontale con due paraste in pietra squadrata che la incorniciano; al centro della stessa vi è un portale in pietra modanato con timpano spezzato sul quale poggia una apertura quadrangolare con imbotto in pietra. In alcuni punti è visibile l'apparecchio murario in blocchi di pietra calcarea sbozzati di piccole dimensioni con tessitura pressoché orizzontale.
pianta
navata unica ed unica campata (7,08 m x 11,66 m), con abside quadrangolare della stessa dimensione dell’aula, accessibile mediante due aperture ai lati dell'altare.
pavimentazioni
sono realizzate con lastre rettangolari in cotto disposte a spina di pesce e guida centrale in pietra locale.
coperture
è a capriate di legno, mentre l’abside è coperta con volta a botte.
Adeguamento liturgico

altare - aggiunta arredo (1980-1990)
Dalla documentazione fotografica preesistente si deduce la presenza di un altare con piede in ferro e mensa di cui non si riesce ad identificarne il materiale.
Contatta la diocesi