chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Poggio Santa Maria di Sassa
L'Aquila
L'Aquila
chiesa
parrocchiale
Santa Maria Assunta
Parrocchia di Santa Maria Assunta
facciata; Pianta; Struttura; Coperture; Pavimenti e pavimentazioni; Elementi decorativi; campanile
altare - intervento strutturale (1985-1995); ambone - intervento strutturale (1985-1995)
XI - XI(realizzazione impianto originario); XVI - XVII(realizzazione altare cappella elementi decorativi); XVIII - XVIII(rifacimento intero bene); 2009 - 2009(danni da sisma intero bene)
Chiesa di Santa Maria Assunta
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santa Maria Assunta <Poggio Santa Maria di Sassa, L'Aquila>
Ambito culturale (ruolo)
medioevale (realizzazione intero bene )
barocco (elementi decorativi)
Notizie Storiche

XI  (realizzazione impianto originario)

L'impianto originario della chiesa risale presumibilmente all'alto medioevo, periodo di formazione del centro abitativo. (Antonini O., Chiese 'extra moenia' del comune dell'Aquila prima e dopo il sisma, Verdone Editore, Castelli (TE), 2010, p.171)

XVI - XVII (realizzazione altare cappella elementi decorativi)

Presumibilmente, l'altare della cappella collocata sul transetto, al termine della navata laterale destra, è stato realizzato tra il '500 e il '600. (Antonini O., Chiese 'extra moenia' del comune dell'Aquila prima e dopo il sisma, Verdone Editore, Castelli (TE), 2010, p. 172)

XVIII  (rifacimento intero bene)

L'impianto attuale della chiesa, soprattutto l'interno, risale presumibilmente al lavori che seguirono il terremoto del 1703. (Antonini O., Chiese 'extra moenia' del comune dell'Aquila prima e dopo il sisma, Verdone Editore, Castelli (TE), 2010, p.171)

2009  (danni da sisma intero bene)

A seguito del sisma del 2009 la chiesa è risultata inagibile e ha riportato i seguenti danni: lesioni e crolli localizzati alle strutture in elevazione, crollo della chiave della vela campanaria, lesioni, crolli localizzati, distacchi e principio di ribaltamento della facciata, danni localizzati alle coperture e diffusi alle volte delle navate laterali.
Descrizione

Situata sulla sommità del colle su cui si adagia il paese di Poggio Santa Maria, la Chiesa di Santa Maria Assunta presenta un'imponente struttura visibile da lontano, in muratura mista di pietra e laterizio, con cantonali e facciata in blocchi di pietra squadrati, comprendente la chiesa e la casa canonica. La facciata tripartita si articola su due livelli, il primo livello a terminazione orizzontale con ampia trabeazione leggermente aggettante, il secondo, in corrispondenza della navata centrale, con timpano triangolare e campanile a vela sulla destra. Al centro in basso il portale con cornice in pietra orecchiata, trabeazione e timpano superiore classici. La pianta basilicale a croce latina si articola in tre navate, la centrale voltata a botte, le laterali con cupolini ribassati ottagonali, suddivise da pilastri cruciformi con capitelli compositi dorati, sormontati da una trabeazione continua su tutto il perimetro dell'aula. Oltre il transetto, l'abside semicircolare coperto da una semicalotta e due cappelle, di cui la destra presenta un ricco altare seicentesco, con decorazioni floreali in oro e affresco centrale cinque-seicentesco. Gli altari laterali sono barocchi con colonne in marmo o falso marmo, capitelli compositi, timpano curvilineo spezzato e fastigio superiore.
facciata
La facciata, caratterizzata dalla tessitura regolare di blocchi di pietra squadrati, è suddivisa in tre partiti verticali da lesene e si articola su due livelli. Il primo livello presenta superiormente una terminazione orizzontale con ampia trabeazione leggermente aggettante che segue l'andamento delle lesene. Al secondo livello prosegue il partito centrale, chiuso da un timpano triangolare. Al centro in basso vi è il portale con cornice in pietra orecchiata, trabeazione e timpano superiore classici. al secondo livello, una grande finestra rettangolare tamponata.
Pianta
La pianta è a croce latina, con navata centrale più ampia, coperta da volte a botte con lunette, da cui si aprono due finestre per ogni campata, e navate laterali coperte con cupolini ribassati a base ottagonale. L'ingresso, con bussola in legno e sovrastante cantoria, immette nelle due campate che precedono il transetto con cupola. Nel presbiterio, separato da due gradini, l'altare preconciliare lascia uno spazio retrostante, collegato con due piccoli spazi laterali, che costituiscono la sagrestia.
Struttura
La struttura portante è in muratura mista di pietra e laterizio, rinforzata da due catene trasversali in corrispondenza del transetto.
Coperture
Internamente, la navata centrale e i bracci laterali del transetto presentano volte a botte con lunette, le navate laterali cupolini ribassati a base ottagonale. All'incrocio della navata centrale con il transetto vi è la pseudo-cupola, poggiata su quattro archi a tutto sesto, mentre l'adiacente abside è coperto da una calotta semisferica. Il tetto, in legno con manto di coppi, è a due falde sulla navata centrale, ad una sulle laterali, a padiglione sul transetto, con tiburio quadrato in corrispondenza della pseudo-cupola centrale.
Pavimenti e pavimentazioni
Il pavimento è realizzato con piastrelle esagonali rosse e grigie nella navata centrale, con piastrelle quadrate nelle navate laterali.
Elementi decorativi
Lo spazio interno è scandito da pilastri cruciformi e lesene con capitelli compositi dorati dalle forme semplificate, sormontati da una doppia trabeazione aggettante che corre lungo l'intero perimetro della croce latina absidata. Su ogni campata nelle navate laterali sono collocati altari barocchi con colonne in falso marmo rosso e capitelli compositi, con timpani curvilinei spezzati e fastigio centrale. Gli altari laterali del transetto, della stessa tipologia, sono in marmo. La semicalotta dell'abside presenta lesene modanata e doppia trabeazione intonacata in ocra su parete celeste. Le navate laterali terminano, in corrispondenza del presbiterio, con due cappelle laterali, di cui la destra presenta un ricco altare seicentesco, con decorazioni floreali in oro e affresco centrale cinque-seicentesco.
campanile
Il campanile a vela, a fornice unico e terminazione orizzontale è collocato in facciata, sul partito destro, addossato al secondo ordine della campata centrale.
Adeguamento liturgico

altare - intervento strutturale (1985-1995)
A seguito della riforma liturgica del 1962-65, è stato realizzato un altare con mensa in marmo su colonne con entasi in pietra.
ambone - intervento strutturale (1985-1995)
A seguito della riforma liturgica del 1962-65, è stato realizzato un ambone in pietra, collocato sulla destra rispetto all'altare.
Contatta la diocesi