chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Tagliacozzo
Avezzano
chiesa
parrocchiale
S.Nicola di Bari
Parrocchia di San Nicola di Bari
Struttura; Pianta; Pavimenti e pavimentazioni; Scale; Elementi decorativi; Coperture
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1965-1970)
1000 - XI(costruzione chiesa); 1074 - XI(costruzione chiesa); XVII - XVII(restauro chiesa)
Chiesa di San Nicola di Bari
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di San Nicola di Bari <Tagliacozzo>
Altre denominazioni S.Nicola di Bari
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie storiche
1000 - XI (costruzione chiesa)
Secondo la tradizione sarebbe stata fondata intorno all'anno 1000, dagli abitanti di S. Nicola in Populano, emigrati a Tagliacozzo in seguito ad una incursione di barbari.
1074 - XI (costruzione chiesa)
La campana porta sul ceppo la data 1074.
XVII - XVII (restauro chiesa)
Ristrutturazione ad opera della famiglia Colonna nel sec. XVII
Descrizione La chiesa di San Nicola di Bari a Tagliacozzo è localizzata nella parte più alta del paese, la più antica, lungo un percorso chiamato il "laberinto", che la collega alle chiese di San Pietro, Sant'Egidio e Sant'Antonio. La tradizione afferma che fu fondata intorno all'anno 1000, dagli abitanti di San Nicola in Populano, rifugiati a Tagliacozzo nel periodo delle incursioni barbare. È citata in una bolla di Clemente III del 1187, con il nome di San Nicola in Erse. La facciata è quadrata, in conci di pietra regolari, il portale di pietra ha stipiti lisci ed una semplice cornice bombata superiore. Sulla destra una torretta campanaria a doppio fornice. L'interno è ad aula unica, con altari laterali e con soffitto ligneo cassettonato e decorato.
Struttura
In muratura portante di pietra sulla quale poggiano il soffitto e il tetto ligneo.
Pianta
Rettangolare con altari laterali, sagrestia sul retro.
Pavimenti e pavimentazioni
Lastre in travertino.
Scale
L'area presbiteriale è rialzata da tre gradini.
Elementi decorativi
Decorazioni a stucco, affreschi, cassettonato ligneo decorato, cantoria lignea, balaustra in marmo a delimitazione dell'area presbiteriale.
Coperture
A tetto a quattro falde, rivestite in coppi.
Adeguamento liturgico
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1965-1970)
L'a mensa d'altare, anteposta all'altare maggiore, e la sede del celebrante sono in legno. Il leggio che funge da ambone è metallico,
Contatta la diocesi