chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Scanzano
Sante Marie
Avezzano
chiesa
parrocchiale
SS. Cipriano e Giustina
Parrocchia di San Cipriano
Struttura; Coperture; Elementi decorativi; Scale; Pianta; Pavimenti
presbiterio - aggiunta arredo (1990/2000)
1657 - 1657(esistenza chiesa); 1915 - XX(ricostruzione chiesa); 2007 - 2007(restauro chiesa)
Chiesa dei Santi Cipriano e Giustina
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa dei Santi Cipriano e Giustina <Scanzano, Sante Marie>
Altre denominazioni Chiesa dei Santi Giustina e Cipriano
Chiesa di San Cipriano
SS. Cipriano e Giustina
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie storiche
1657 - 1657 (esistenza chiesa)
Nel 1657 è riportato un elenco delle contribuzioni obbligatorie dovute al vescovado dei Marsi di Pescina, e Scanzano contribuiva per la chiesa di S. Cipriano.
1915 - XX (ricostruzione chiesa)
La Chiesa, completamente distrutta dal terremoto del 1915, fu ricostruita nel dopoguerra a spese degli stessi paesani.
2007 - 2007 (restauro chiesa)
Restauro intonaco e pitture interne.
Descrizione L'originaria chiesa dei Santi Cipriano e Giustina a Scanzano di Sante Marie fu completamente distrutta nel terremoto del 1915, l'attuale fu ricostruita nel dopoguerra. La facciata è a salienti, intonacata con fasce marcapiano, a scandirne la geometria. Presenta tre portali artistici di cui il principale e quello a destra provengono da una chiesa distrutta detta "dei Morti". Il portale centrale è costituito da due colonne scanalate che sorreggono una trabeazione con architrave decorato e fregio a triglifi e metope, a coronamento il frontone a timpano triangolare, decorato a dentelli, racchiude la statua del santo. Sulla destra il portale laterale definito da due lesene con capitelli corinzi e trabeazione decorata a bassorilievi. A sinistra il portale presenta due stipiti ed un'architrave modanata. Il campanile, a sinistra della facciata, ha pianta quadrata e termina a cuspide piramidale. L'interno rettangolare a tre navate con altari laterali, separate da pilastri quadrati, la nave centrale più lunga a formare il presbiterio. Soffitto piano.
Struttura
Mista in laterizio e pietra
Coperture
A tetto a doppia falda inclinata, rivestite in coppi.
Elementi decorativi
Portali in pietra; Solai dipinti, decorazioni a stucco e dorature. Area presbiteriale delimitata da una balaustra in marmo.
Scale
Gradini esterni in pietra ai tre ingressi, area presbiteriale rialzata e raccordata da un gradino in travertino.
Pianta
Longitudinale a quattro campate con altari laterali. Sagrestia affiancata al lato destro del presbiterio.
Pavimenti
Marmette in graniglia di cemento, cotto.
Adeguamento liturgico
presbiterio - aggiunta arredo (1990/2000)
L'intervento di adeguamento liturgico è stato realizzato con una semplice mensa d'altare in travertino, anteposta all'altare maggiore.
Contatta la diocesi