chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Santa Jona
Ovindoli
Avezzano
chiesa
parrocchiale
S. Maria di Collemarciano
Parrocchia di Santa Maria
Struttura; Coperture; Elementi decorativi; Pavimenti; Pianta; Scale
nessuno
1915 - 1915(demolizione parziale chiesa); 1920 - 1952(restauro/ titolo chiesa); 2002 - 2005(restauro chiesa); 2003 - XXI(restauro chiesa); 2010 - XXI(riparazione e restauro chiesa)
Chiesa di Santa Maria di Collemarciano
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santa Maria di Collemarciano <Santa Jona, Ovindoli>
Altre denominazioni S. Maria di Collemarciano
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie storiche
1915 - 1915 (demolizione parziale chiesa)
Il 13 gennaio 1915, un terremoto faceva crollare "la volta con tre archi" in terrapieno e il "coretto" della Chiesa parrocchiale di S. Maria di Collemarciano, situata ad ovest del colle, chiamato Collemarciano, la quale cessava di essere sede parrocchiale.
1920 - 1952 (restauro/ titolo chiesa)
Dopo gli eventi bellici della Prima Guerra Mondiale, tra gli anni 1920 e 1922, venivano risistemate, in modo precario, le capriate e il tetto della Chiesa della Madonna delle Grazie che sarebbe diventata sede parrocchiale fino alla sua piena ristrutturazione, avvenuta tra gli anni 1949 e 1952. La Chiesa della Madonna delle Grazie, divenuta parrocchiale di Santa Maria di Collemarciano.
2002 - 2005 (restauro chiesa)
Consolidamento del campanile, riparazione del tetto e del manto di copertura, risanamento muri perimetrali, sostituzione infissi.
2003 - XXI (restauro chiesa)
Restauri nella Chiesa della Madonna delle Grazie portale- altare laterale- affreschi, ( XVI sec.)
2010 - XXI (riparazione e restauro chiesa)
Interventi di riparazione dei danni a seguito del sisma del 6 Aprile 2009, consistenti nella riparazione di lesioni sul suffitto dell'aula e cuciture armate tra il corpo principale della chiesa e l'adiacente campanile.
Descrizione La chiesa parrocchiale Santa Maria di Collemarciano in Santa Jona sorge sull'impianto dell'antica chiesa di Santa Maria delle Grazie, ridenominata dopo la distruzione dell'omonima parrocchiale nel 1915. Gli affreschi cinquecenteschi, all'interno della chiesa, ne confermano l'antica origine, anche se essa fu trasformata nel 1700. Il terremoto del 1915 la distrusse quasi completamente e la chiesa attuale fu ricostruita nel 1950 a giacitura simile a quella settecentesca. La facciata è semplice, con terminazione a capanna, intonacata. Il campanile è affiancato a destra della costruzione, in facciata. Il portale dell'antica chiesa, con stipiti lisci e trabeazione lineare, inquadrato da due esili colonnine di ordine ionico su cui appoggia la cornice d'imposta dell'archivolto, modanata e aggettante; l'arco è a tutto sesto, incorniciato e decorato. L'impianto è a navata unica, il soffitto a capriate, in legno a vista.
Struttura
Mista in laterizio e pietra.
Coperture
A tetto a falda inclinata, rivestite in coppi.
Elementi decorativi
Edicola interamente affrescata; portale lapideo. Area presbiteriale delimitata da una balaustra in marmo. Cantoria e pulpito lignei.
Pavimenti
Mattonelle in cotto con fascia centrale.
Pianta
Longitudinale, divisa in quattro campate. Sagrestia sul retro dell'area presbiteriale.
Scale
L'area presbiteriale è rialzata e raccordata da tre gradini in marmo.
Adeguamento liturgico
nessuno
Contatta la diocesi