chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Albe
Massa d'Albe
Avezzano
chiesa
parrocchiale
S. Nicola di Bari
Parrocchia di San Nicola di Bari
Pianta; Coperture; facciata; Scale; Campanile; Struttura; Pavimenti
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1970-1980)
XVII - XVII(Consacrazione intero bene); XVII - XVII(cenni storici intero bene); XVII - XVII(preesistenze intero bene); 1915 - 1915(demolizione totale intero bene); 1932 - 1936(ricostruzione intero bene); 1990 - 1991(ristrutturazione tetto)
Chiesa di San Nicola di Bari
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di San Nicola di Bari <Albe, Massa d'Albe>
Altre denominazioni S. Nicola di Bari
Ambito culturale (ruolo)
architettura moderna (costruzione)
Notizie storiche
XVII - XVII (Consacrazione intero bene)
Il periodo di consacrazione della chiesa di San Nicola risulta essere il XVII secolo circa.
XVII - XVII (cenni storici intero bene)
Dopo il 1602, man mano sostituì d'importanza la chiesa di Santa Maria in Albe.
XVII - XVII (preesistenze intero bene)
Secondo gli storici locali, l'interno della chiesa era a tre navate con abside semicircolare ricavata da una torre preesistente; in seguito, sull'abside, fu costruito un campanile a pianta poligonale: tutto rovinò durante il terremoto del 1915.
1915 - 1915 (demolizione totale intero bene)
Nel terremoto della Marsica del 1915 la chiesa fu distrutta.
1932 - 1936 (ricostruzione intero bene)
Nel 1936 la chiesa di San Nicola, fu ricostruita dopo il terremoto nel rispetto del disegno quattrocentesco, ed i ruderi della preesistente furono portati a valle.
1990 - 1991 (ristrutturazione tetto)
Negli anni 1990-91 furono eseguiti lavori di ristrutturazione del tetto.
Descrizione La pianta della chiesa è longitudinale, costituita da un'aula unica, con una forma rettangolare che si sviluppa in lunghezza, con retrostante abside a pianta semicircolare. La facciata è del tipo a coronamento orizzontale. Il sistema delle bucature è costituito da un rosone circolare in asse centrale al di sopra del portale con relativa lunetta.La copertura della chiesa, risulta a due falde del tipo a capanna, mentre l'abside presenta una copertura del tipo a poligonale.
Pianta
La pianta è longitudinale, costituita da un'aula unica, con una forma rettangolare che si sviluppa in lunghezza, con retrostante abside a pianta semicircolare.
Coperture
La copertura della chiesa, risulta a due falde del tipo a capanna, mentre l'abside presenta una copertura del tipo poligonale.
facciata
La facciata del tipo a coronamento orizzontale, è costituita nella parte bassa da blocchi di pietra squadrati e presenta una copertura a capanna con due falde. Una cornice divisoria separa il portale dal rosone goticheggiante. Lo spazio viene delimitato da due lesene verticali.
Scale
Esternamente sono presenti tre gradini in pietra.
Campanile
Il campanile in muratura di pietra a vista, affiancato alla navata laterale sinistra, è una torre a pianta quadrata con cella campanaria munita di monofore, con campana ripetuta su tutte le facce. La copertura è del tipo a cuspide piramidale.
Struttura
La struttura portante è costituita da pilastri e travi in c.a. Il soffitto risulta decorato da cassettoni in legno. Il tetto è in legno.
Pavimenti
Mattonelle di graniglie quadrate.
Adeguamento liturgico
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1970-1980)
I poli sono collocati entro il presbiterio. La mensa d'altare, rialzata di due gradini, è costituita da un tavolo a pianta rettangolare in marmo, contrapposta all'altare maggiore. Anche l'ambone è in marmo mentre la sede del celebrante è in legno.
Contatta la diocesi