chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Rosciolo
Magliano Dè Marsi
Avezzano
chiesa
parrocchiale
S. Maria delle Grazie
Parrocchia di Santa Maria delle Grazie
Pianta; Coperture; Scale; Pavimenti e pavimentazioni; Elementi decorativi; Struttura
presbiterio - intervento strutturale (2002-2004)
XIII - XV(preesistenze chiesa ); XV - XVI(ricostruzione chiesa); XVII - XVII(decorazione chiesa); 1737 - 1737(restauro campanile ); XX - XX(restauri chiesa ); 1904 - XX(demolizione parziale chiesa); 1995 - 1995(rifacimento tetto); 1996 - 2005(restauro chiesa)
Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santa Maria delle Grazie <Rosciolo, Magliano Dè Marsi>
Altre denominazioni S. Maria delle Grazie
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie Storiche

XIII - XV (preesistenze chiesa )

La chiesa, originale nell'impostazione della facciata, probabilmente sorse su una più piccola e a una sola navata del XIII secolo, periodo al quale si fa risalire il portale minore della facciata, unico accesso alla cappella duecentesca.

XV - XVI (ricostruzione chiesa)

Negli ampliamenti dei secc.XV e XVI (1598) scomparvero gran parte delle antiche strutture. La chiesa fu ricostruita, a tre navate, nel periodo della massima floridezza della scuola aquilana.

XVII  (decorazione chiesa)

Nel corso del XVII secolo all'interno della parrocchiale vennero realizzati altri affreschi e degli altari barocchi in corrispondenza delle campate, dei quali però rimane un'unica testimonianza nella seconda campata della navata destra.

1737  (restauro campanile )

Ad un intervento del 1737 si deve la ricostruzione o il restauro del campanile.

XX  (restauri chiesa )

In occasione dei pesanti restauri degli anni trenta la copertura voltata a botte della navata centrale, evidentemente troppo lesionata, venne sostituita con una copertura piana, gli altari barocchi vennero eliminati, gli affreschi furono completamente imbiancati, le murature inferiori del campanile vennero abbattute ed infine, sotto il presbiterio, fu costruita una cripta, murata poi negli anni sessanta.

1904 - XX (demolizione parziale chiesa)

I terremoti del 1904 e del 1915 danneggiarono pesantemente l'organismo.

1995  (rifacimento tetto)

Sono stati eseguiti i lavori di rifacimento del tetto in legno.

1996 - 2005 (restauro chiesa)

Dagli anni '90 la chiesa ha avuto una serie di restauri volti a ripristinarne l'aspetto delle facciate e del campanile. In particolare va mensionato il restauro conservativo eseguito sulla lunetta affrescata del portale e sulla crocefissione lignea policroma posizionata all'interno della chiesa.
Descrizione

La chiesa parrocchiale di Santa Maria delle Grazie a Rosciolo ha una particolare impostazione della facciata, con due portali molto diversi per formalizzazione e datazione, dovuta probabilmente all'innesto dell'organismo su di una preesistenza del XIII sec. Intorno al 1446, data incisa nell'architrave del portale centrale, fu ampliata e modificata nelle strutture. Ha una facciata a terminazione orizzontale, con il corpo del campanile aggiunto a sinistra. Il portale a destra, incassato nella facciata, è di tipo romanico con un'incorniciatura architravata piatta e ornata con fitti motivi a girali, l'archivolto è impostato su due leoncini aggettanti. Il portale maggiore è sulla sinistra, strombato, architravato, ad arco acuto. Nello spessore del muro tre colonne per lato, a sostegno della triplice cordonatura dell'archivolto. La lunetta ha un arco polilobato. In facciata due colonne e l'archivolto sporgente. Al di sopra, separato da una leggera cornice, il rosone, incorniciato, con dodici colonnine a raggiera, raccordate da archi a chiglia. Nell'insieme è forte il richiamo alla vicina chiesa di S. Lucia a Magliano. La pianta è longitudinale a tre navate, divise in quattro campate da piloni quadrati collegati da archi a sesto acuto. Navata centrale più alta coperta da capriate lignee a vista; navate laterali voltate a crociera a sesto acuto costolonate. Il presbiterio è rialzato ed ha una cappella sottostante.
Pianta
Rettangolare a tre navi, divise in quattro campate, sagrestia sul retro a destra del presbiterio.
Coperture
A tetto a doppia falda inclinata, rivestite in coppi.
Scale
Il presbiterio è rialzato e raccordato da sei gradini. All'esterno gradini in pietra raccordano il piano della chiesa alla quota della piazza antistante.
Pavimenti e pavimentazioni
In cotto con inserti in pietra.
Elementi decorativi
Portali rosone e colonne in pietra, decorazioni a stucco, affreschi, balaustra in marmo.
Struttura
In muratura continua di pietre, consolidata con tiranti in ferro.
Adeguamento liturgico

presbiterio - intervento strutturale (2002-2004)
L'intervento di adeguamento liturgico è stato realizzato con un altare ed una mensa d'altare anteposta, nell'area sopraelevata del presbiterio, sopra la cripta
Contatta la diocesi