chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Tufo
Carsoli
Avezzano
chiesa
sussidiaria
Madonna del Carmine
Parrocchia di Santo Stefano
Pianta; Struttura; Coperture; Pavimenti; Campanile
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1996)
1740 - 1740(costruzione intero bene); 1915 - XX(ristrutturazione intero bene); 1996 - 1996(ristrutturazione volta)
Chiesa della Madonna del Carmine
Tipologia e qualificazione chiesa sussidiaria
Denominazione Chiesa della Madonna del Carmine <Tufo, Carsoli>
Altre denominazioni Chiesa di Santa Maria del Carmine
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie storiche
1740 - 1740 (costruzione intero bene)
La piccola chiesa è stata costruita nel 1740.
1915 - XX (ristrutturazione intero bene)
A causa dei danni del terremoto del 13 gennaio 1915 che ha colpito la marsica la chiesa ha subito un intervento di ristrutturazione con l'inserimento di presidi antisismici.
1996 - 1996 (ristrutturazione volta)
In seguito al crollo delle volte in muratura che comprivano l'intera navata è stato realizzato un nuovo controffitto in pannelli di gesso.
Descrizione La Chiesa di Santa Maria del Carmine, risalente al XVIII secolo, è ubicata nella frazione di Tufo Basso nella località Villetta. Il propetto principale con tetto a capanna presenta una torre campanaria posta sulla sommità della copertura in posizione laterale sinistra. Il sistema delle bucature è costituito da un piccolo rosone in asse centrale al di sopra della portale d'ingresso. L'interno si presenta a navata unica coperta da controsoffitto in gesso con affiancato un piccolo vano adibito a sacrestia. Una cantoria si affaccia sulla navata occupando lo spazio che sovrasta il portale d'ingresso.
Pianta
Pianta rettangolare ad andamento longitudinale che disegna una nave unica con scarestia nel lato sinistro in prossimità dell'altare.
Struttura
Muratura portante di pietrame intonacata esternamente ed internamente sulla quale poggia il tetto in legno.
Coperture
Tetto a due falde con manto di copertura in laterizio.
Pavimenti
Piastrelle rettangolari in marmo.
Campanile
Campanile a base quadrata in muratura ubicato nel lato destro sulla sommità della facciata principale.Cella campanaria con monofore nelle facce e copertura piramidale.
Adeguamento liturgico
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1996)
I poli sono collocati all'interno della zona presbiteriale rialzata di un gradino rispetto al piano di calpestio della navata. La mensa rettangolare, contrapposta all'altare maggiore, e l'ambone sono in marmo. La sede del celebrante è in legno.
Contatta la diocesi