chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Tufo
Carsoli
Avezzano
chiesa
parrocchiale
S.Stefano
Parrocchia di Santo Stefano
Pianta; Struttura; Coperture; Pavimenti; Campanile
zona presbiteriale - aggiunta arredo (2004)
XI - 1188(costruzione intero bene); 1735 - 1735(costruzione ampliamento); 1945 - XIX(ricostruzione campanile); 2013 - 2014(ristrutturazione intero bene)
Chiesa di Santo Stefano
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa di Santo Stefano <Tufo, Carsoli>
Altre denominazioni S.Stefano
Ambito culturale (ruolo)
maestranze abruzzesi (costruzione)
Notizie storiche
XI - 1188 (costruzione intero bene)
Nominata per la prima volta nell’elenco delle chiese diocesane della bolla di papa Clemente III nel 1188 la chiesa di S. Stefano in Tufo risale ovviamente ad epoca più antica.
1735 - 1735 (costruzione ampliamento)
Il 1735 vede un forte ampliamento della chiesa con l'inserimento di portali in arenaria.
1945 - XIX (ricostruzione campanile)
Nel secondo dopoguerra del secolo passato fu abbattuto il vetusto campanile dietro l’abside e ricostruito sulla facciata.
2013 - 2014 (ristrutturazione intero bene)
Sono stati eseguiti i lavori di rifacimento del tetto in legno, dell'intonaco esterno ammalorato e della tinteggiatura interna ed esterna delle pareti.
Descrizione La Chiesa di Santo Stefano, risalente al XII secolo, è ubicata nella fazione di Tufo Alto prospiciente la piazza di Santo Stefano. Il propetto principale con tetto a capanna presenta una torre campanaria posta sulla sommità della copertura in posizione centrale. Il sistema delle bucature è costituito da un finestra rettangolare in asse centrale al di sopra della portale d'ingresso. L'interno si presenta a navata unica, con affiancato un piccolo vano adibito a sacrestia, coperta da capriate lignee a vista. Una cantoria si affaccia sulla navata occupando lo spazio che sovrasta il portale d'ingresso.Nella facciata laterale sinistra è presente un secondo ingresso, con portale in pietra lunettato, accessibile dalla strada attraverso una scalinata esterna in marmo.
Pianta
Pianta rettangolare ad andamento longitudinale che disegna una nave unica, con sacrestia nel lato sinistro in prossimità dell'altare.
Struttura
Struttura in muratura di pietrame sulla qualle poggiano le capriate lignee a vista della copertura.
Coperture
Tetto a due falde rivestito in coppi.
Pavimenti
Piastrelle quadrate di graniglie.
Campanile
Campanile a base quadrata in muratura ubicato in posizione centrale sulla sommità della facciata principale. Cella campanaria con monofore nelle facce e copertura piramidale.
Adeguamento liturgico
zona presbiteriale - aggiunta arredo (2004)
I poli sono collocati all'interno della zona presbiteriale. La mensa rettangolare, contrapposta all'altare maggiore è in marmo. Un leggio che funge da ambone è in metallo.
Contatta la diocesi