chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Cappadocia
Avezzano
chiesa
sussidiaria
S. Margherita
Parrocchia di San Biagio
Pianta; Struttura; Coperture; Pavimenti; Coperture; Scale
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1980-1990)
1915 - 1915(preesitenze intero bene); 1930 - XX(presistenza intero bene)
Chiesa di Santa Margherita
Tipologia e qualificazione chiesa sussidiaria
Denominazione Chiesa di Santa Margherita <Cappadocia>
Altre denominazioni S. Margherita
Ambito culturale (ruolo)
architettura moderna (costruzione)
Notizie storiche
1915 - 1915 (preesitenze intero bene)
L'antica chiesa di Santa Margherita fu distrutta dal terremoto del gennaio 1915.
1930 - XX (presistenza intero bene)
l'attuale chiesa è stata costruita negli anni trenta del secolo scorso in un luogo diverso rispetto a quella antica.
Descrizione La chiesa di Santa Margherita risalente agli anni trenta del secolo scorso è ubicata nel centro del paese nei pressi di Piazzale Vittorio Veneto.Essa è composta da tre navate separate da colonne con capitelli compositi;la navata centrale, più alta delle altre due, prende luce da finestre rettangolari e termina con abside semicircolare.E' preceduta da un atrio coperto, sulla destra del quale è inserito un campanile a pianta quadrata. Un cenno merita la bella scalinata che dal piazzale consente l'accesso alla chiesa. La Santa a cui è dedicata la chiesa è nativa di Antiochia di Pisidia, regione sud della Turchia, conosciuta col nome di Marina martirizzata nel III secoloa a.C. sotto l'imperatore Decio,
Pianta
Chiesa a tre navate con abside semicircolare e quattro cappelle nelle pareti delle navate laterali.
Struttura
Struttura costituita da pilastri, travi e solai piani in cemento armato.Il tetto a due falde è in legno. Le murature perimetrali sono ini mattoni a faccia vista.
Coperture
Tetto a due falde con sovrastante manto di copertura in laterizo.
Pavimenti
Piastrelle quadrate in cotto nelle navate e lastre di marno nell'area presbiteriale.
Coperture
Campanile a pianta quadrata con cella campanaria munita di monofore nelle facce e tetto piramidale
Scale
Il piano delle navata è rialzata di due gradini rispetto alla quota d'ingresso. La zona presbiteriale è rialzata e raccordata da un gardino.
Adeguamento liturgico
zona presbiteriale - aggiunta arredo (1980-1990)
I poli sono collocati all'interno dell'area presbiteriale. La mensa d'altare a forma rettangolare è in marmo, la sede de celebrante è in pietra peperino e il leggio è in metallo. Il fonte battesimale posizionato appena al di fuori della zona presbitereriale è in marmo.
Contatta la diocesi