chiese italiane
censimento chiese
edifici di culto
edifici sacri
beni immobili
patrimonio ecclesiastico
beni culturali ecclesiastici
beni culturali della Chiesa cattolica
edilizia di culto
restauro
adeguamento liturgico
Avezzano
Avezzano
chiesa
parrocchiale
Spirito Santo
Parrocchia di Spirito Santo
Struttura; Coperture; Pavimenti
zona presbiteriale - intervento strutturale (2002)
1991 - 2002(costruzione chiesa)
Chiesa dello Spirito Santo
Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale
Denominazione Chiesa dello Spirito Santo <Avezzano>
Ambito culturale (ruolo)
architettura contemporanea (costruzione)
Notizie storiche
1991 - 2002 (costruzione chiesa)
L’edificazione della chiesa è stata iniziata nel 1991 e nel 2002 l’edificio è stato aperto al culto.
Descrizione La chiesa dello Spirito Santo sita nel quartiere la Pulcina del comune di Avezzano è di moderna fattura ad aula unica coperta con falda unica in legno lamellare, con annessa sacrestia. Il prospetto principale si presenta costituito da tre pareti di cui la prima e l'ultima sono inclinate e disposte in modo simmetrico rispetto alla seconda. L' attacco al cielo segue profilo del tetto inclinato. Nell'attacco al suolo una scalinata piramidale occupa gran parte della facciata. Il sistema delle bucature e caratterizzato da due porte d'ingresso con portale e pensilina in cemento armato, speculari all'asse centrale della chiesa, e da finestre verticali nelle pareti inclinate. In posizione centrale una grande nicchia con cornice in cemento armato,munita di croce nella parete interna e il dipinto dello Spirito Santo al di sopra della nicchia caratterizzano la facciata.
Struttura
Struttura portante in cemento armato con tetto in legno lamellare a vista.
Coperture
Tetto in legno lamellare a falda unica rivestito con manto in pvc impemeabilizzante.
Pavimenti
Piastrelle a forma quadrata e rettangolari in monocottura.
Adeguamento liturgico
zona presbiteriale - intervento strutturale (2002)
La chiesa è stata edificata secondo le indicazioni del Concilio Vaticano II in materia di adeguamento liturgico.
Contatta la diocesi